Come fare follower su Instagram

/

Sono tanti i motivi per cui si può essere interessati a scoprire come fare follower su Instagram: per guadagnare, per far conoscere un brand o semplicemente per diventare popolari. Ecco quali strategie seguire.

Sapere come fare follower su Instagram è una necessità per molti utenti del social, ma anche per le aziende che cercano visibilità. La soluzione in apparenza più banale, ma in realtà più efficace, consiste nel postare foto che siano in grado di catturare l’attenzione, magari con filtri e hashtag di impatto.

L’obiettivo da raggiungere, per altro, non deve limitarsi ad aumentare il numero di seguaci: occorre anche fare in modo che essi interagiscano con il passare del tempo. In caso contrario, prima o poi le persone decidono di cliccare su unfollow, con conseguenze facili da immaginare. Molti specialisti, per altro, consigliano di usare sempre lo stesso filtro, così da creare una sorta di marchio distintivo.

Come fare follower su Instagram a pagamento

Se si ha la necessità di acquisire un numero consistente di follower nello spazio di poco tempo, non sempre si ha la possibilità di mettere in pratica strategie sofisticate, visto che c’è bisogno di risultati immediati.

In questo caso ci si può rivolgere a un’agenzia specializzata che metta a disposizione l’opportunità di comprare interazioni, in quantità variabile in base alle necessità che ci si propone di soddisfare. Un servizio di questo tipo è utile per chi ha creato un profilo da poco o comunque può contare su un numero limitato di follower. Non bisogna mai dimenticare che un profilo con tanti follower risulta sempre più interessante, agli occhi degli altri, rispetto a uno che ne ha pochi.

Come fare follower su Instagram usando Facebook

Il primo passo che si dovrebbe compiere dopo che ci si è registrati a Instagram è quello di collegare il profilo a Facebook. Si stima che 3 utenti di Facebook su 10 posseggano un account su Instagram. Pertanto, vale la pena di invitare i propri amici, così da poter contare su una certa base di follower attiva che sarà considerata in maniera positiva dall’algoritmo di Instagram.

Essere attivi e interattivi

Per farsi conoscere su Instagram è necessario mettere like ai profili altrui, e magari commentare le foto di molti profili: così, è facile prevedere che i like, i follow e i commenti saranno ricambiati.

Sembra un meccanismo strano, ma in realtà funzione. In sostanza, è importante essere il più possibile attivi sulla piattaforma. Il suggerimento è di seguire persone e profili coerenti con la propria azienda o con il proprio profilo. Ha senso anche iniziare a seguire utenti che si sono iscritti di recente, in quanto questi sono più inclini a ricambiare il follow.

Gli hashtag e la lingua

Tra i trucchi consigliati a chi vuol sapere come fare follower su Instagram c’è anche quello di scrivere in inglese, al fine di accrescere l’engagement in misura considerevole. Ovviamente ciò serve soprattutto se si mira a un pubblico anche straniero.

La lingua inglese va adottata anche per gli hashatg. Questi devono essere scelti tra i più popolari, ma ovviamente devono essere attinenti con il tema della foto. Ci sono siti e app che permettono di scoprire quali sono gli hashtag più popolari, o che consentono di caricare gli hashtag in maniera automatica a seconda delle caratteristiche delle foto pubblicate.

Prestare attenzione agli orari

Non tutti gli orari sono uguali per il successo di una foto: alcuni favoriscono l’engagement molto più di altri.

In particolare, è stato verificato a livello statistico che se si pubblica qualcosa una volta ogni 3 o 4 ore si ha la possibilità di accrescere molto la portata organica dei vari post.

Gli specialisti raccomandano, a chi è in cerca di indicazioni su come fare follower su Instagram, di pubblicare soprattutto dopo le cinque del pomeriggio.

Ovviamente ha senso postare più volte al giorno solo se questa frequenza non va a compromettere la qualità del profilo. Un altro consiglio è di non lasciare le foto “vuote”, ma di arricchirle con una descrizione che inviti i seguaci alla lettura.

Avendo molto materiale da pubblicare, comunque, si può optare per un post al mattino, uno per dopo pranzo, uno per il tardo pomeriggio e uno per la sera.

Costruire un’identità per il profilo

Un profilo Instagram di successo va costruito e trattato come se fosse una vera e propria azienda.

Ciò vuol dire, tra l’altro, imparare a ragionare sul lungo periodo. Risulta importante individuare, in primo luogo, un tema su cui concentrarsi, per poi pubblicare contenuti che, nella maggior parte dei casi, siano coerenti ad esso.

Anche l’impiego di un filtro sempre uguale, come accennato in precedenza, è un trucco prezioso per questo obiettivo.

È come se si dovesse trovare, e mostrare, uno stile proprio. I profili curati, cioè quelli che si distinguono dagli altri, sul lungo periodo vengono privilegiati dagli utenti: per questo vale la pena di investire tempo.

Trucchi pratici

Tra i consigli su come fare follower su Instagram c’è anche quello di seguire l’hashtag #firstpost, che è quello che viene utilizzato dalle persone che si sono appena iscritte e, appunto, pubblicano il loro primo post.

Volendo, si può anche pensare di utilizzare questo hashtag per i propri contenuti, in modo da ottenere i follow da parte di chi si serve della stessa tecnica.

Inoltre, vale la pena di usare applicazioni come 1000 Follower o Follower Free, che consentono di aumentare il numero di seguaci. Si tratta di app decisamente semplici da utilizzare, grazie a cui è possibile accumulare crediti mettendo like ai contenuti o iniziando a seguire i profili.

Dopo avere accumulato un certo numero di crediti, si inizia a ottenere nuovi follower o nuovi like. Il vantaggio è che queste app sono fruibili gratis.

Infine, l’ultimo strumento a cui vale la pena di fare riferimento è Combin, che con la funzionalità Growth consente di non seguire più le persone che non ricambiano il follow. Così non ci si deve preoccupare di avere un profilo pieno di persone poco interessanti.