Come trasferire il tuo dominio su un altro hosting e perché ti conviene

/

Acquistare un hosting per il proprio sito web è un po’ come cercare casa: ci sono certe prerogative di cui non possiamo fare a meno che cambiano da persona a persona, come la velocità di caricamento, la sicurezza o semplicemente la possibilità di personalizzare più o meno agevolmente grafica e mappa del sito.

Tuttavia, così come avviene per un appartamento o un edificio, non sempre il nostro “rifugio” digitale rimane la scelta migliore, soprattutto se il blog o l’ecommerce che gestiamo cresce: per questo motivo è normale chiedersi quando, come e soprattutto perché cambiare hosting.

In questo articolo potrete trovare le risposte a tutte le vostre domande e anche a chi rivolgersi per essere sicuri di trovare un approdo sicuro nel caotico mondo del web, dove anno dopo anno ci sono sempre nuovi cambiamenti: magari proprio un servizio certificato come quello offerto da Support Host, per poter finalmente dire hosting, dolce, hosting!

Perché conviene trasferire cambiare hosting?

È facile aspettarsi di mantenere per sempre lo stesso hosting per il proprio dominio: all’inizio, infatti, un sito web non sempre ha bisogno di grandi spazi o di particolari effetti estetici. Tuttavia, basta fare un giro su internet per rendersi conto che ci sono diversi fattori che possono agevolare il posizionamento o la popolarità di un portale: e per riuscire a sfruttarli tutto c’è bisogno di un hosting di alto livello. Tra le cause più comuni che spingono a un trasloco possiamo citare:

  • Velocità: la velocità di caricamento di una pagina può determinare il suo successo o, viceversa, renderla poco attraente sia agli occhi degli utenti che a quelli dei motori di ricerca. A tutti capita di andare su un sito web e, a prescindere dalla connessione, dover aspettare che si carichino banner, loghi, immagini e così via: un fastidio che, nel fulmineo mondo del digitale, non può essere perdonato.
  • Sicurezza: sempre più spesso si sente parlare di hacker, firewall, leaks e molti altri termini inglesi che individuano il furto di dati o la maniera illegittima di impossessarsi di un dominio. Col passare degli anni chi si occupa di siti web ha studiato delle contromisure contro i malviventi della rete, ma di conseguenza anche questi hanno sviluppato metodologie di attacco sempre nuove. Insomma: anche in questo caso è necessario affidarsi a chi, come Support Host, utilizza tecnologie di ultima generazione per dormire sonni tranquilli.
  • Spazio: un sito web ha bisogno di tutto lo spazio necessario per ospitare le risorse che lo contraddistinguono, soprattutto se si tratta di un ecommerce dove vengono caricati molti prodotti. Questo è fondamentale anche per poter assicurare una velocità di navigazione adeguata in qualsiasi momento, su qualsiasi dispositivo.

Ci sono anche altri motivi che possono spingere a un cambiamento di hosting, ma in generale questi sono quelli da tenere a mente quando si deve scegliere dove stabilire il proprio dominio web.

Cosa fare quando si cambia hosting

Hai deciso di cambiare hosting ma non sai come? In questo paragrafo vedremo i metodi più popolari per uno spostamento sicuro che ti garantirà delle prestazioni di alto livello: alcuni richiedono del lavoro in più e altri, invece, ti permetteranno di effettuare ogni azione in totale relax.

Trasferimento manuale

Se decidi per un approccio autonomo prima di tutto dovrai cercare la tua prossima “casa” secondo le tue esigenze, e poi acquistare il nuovo host per guadagnarti uno spazio sul server. A seconda della tipologia del tuo sito web (statico o dinamico) dovrai anche scaricarlo prima con o senza database per non rischiare di perdere il tuo lavoro. Ricorda di avvertire i tuoi clienti della nuova sede e del tempo che impiegherai per trasferirti.

Spostamento tramite WordPress

Il tuo sito è in WordPress? Allora potrai facilitare il processo comprimendo manualmente il tutto in una cartella e, una volta caricato i contenuti sul nuovo host, aggiungere queste due righe:

define (‘WP_SITEURL’, ‘http: //’. $ _SERVER [‘HTTP_HOST’]); define (‘WP_HOME’, WP_SITEURL);

Altrimenti potrai utilizzare uno dei tanti plugin gratuiti offerti dal CMS oppure cercare un’azienda di hosting che, come Support Host, offre anche agevolazioni personalizzate per WordPress.

Rivolgersi agli esperti del settore

Cambiare hosting, proprio come cambiare casa, è un processo stressante, lungo e nasconde alcune complicazioni che, magari, si presenteranno dopo mesi, come la perdita di dati importanti. Per questo motivo è bene affidarsi a degli esperti che potranno garantire una migrazione sicura su un server efficiente, come quello offerto da Support Host: in molti casi, non mancano piani già stabiliti per tutte le tasche o invece soluzioni su misura per ogni esigenza.

In questo articolo abbiamo scoperto tutto quello che c’è da sapere sui siti di hosting e sui benefici che si possono trarre da un “trasloco digitale”: ora tocca a te scegliere una risorsa che possa realmente soddisfare ogni bisogno.

Che tu voglia più spazio o più sicurezza, più velocità o personalizzazione non importa: nel vasto mondo del web troverai il servizio perfetto per te! L’ultimo consiglio che ti posso dare è di affidarti a una risorsa di alto livello come Support Host, per un sito sempre ottimizzato.