Qual’è la differenza tra Whatsapp e Whatsapp business?

/

Conoscere la differenza tra Whatsapp e Whatsapp Business è molto importante per utilizzare in modo corretto entrambi gli strumenti.

Ebbene, vale la pena di sapere che Whatsapp Business è stato sviluppato e messo a punto solo per le aziende: progettato ex novo, intende mettere a disposizione dei clienti un servizio extra, garantito per i proprietari di attività commerciali.

Scopriamo insieme come funziona.

La differenza tra Whatsapp e Whatsapp Business non è un dettaglio

Chi scarica sul proprio telefono Whatsapp Business può contare su un’app grazie a cui le aziende hanno la possibilità di interagire in maniera più efficace con i clienti, in virtù di un supporto ottimale e di aggiornamenti costanti.

In pratica, non c’è più bisogno di usare altri strumenti della Rete per gestire da smartphone la propria attività, in quanto si può fare tutto con Whatsapp.

Per essere più chiari: il manager o il proprietario dell’azienda farà riferimento a Whatsapp Business, mentre il cliente continuerà ad adoperare la consueta app di Whatsapp.

I vantaggi offerti da Whatsapp Business

Appurata la differenza tra Whatsapp e Whatsapp Business, non resta che sottolineare i vantaggi offerti da questa nuova soluzione.

È vero che ci sono già un sacco di applicazioni rivolte agli utenti aziendali: è sufficiente fare un giro nel Google Play Store per rendersene conto. Basti pensare al servizio di chiamata di autisti Uber, che prevede due applicazioni: i clienti usano l’app Uber, mentre gli autisti usano l’app Uber Driver.

Il discorso, però, è diverso nel caso di Whatsapp, visto che si parla di una piattaforma di messaggistica che vanta centinaia di milioni di utenti: è evidente che si ha a che fare con un ambito decisamente più esteso, così grande da rendere necessario il ricorso a un’app separata per riuscire ad assecondare le esigenze di un numero decisamente elevato di aziende.

Dalle istituzioni mediche ai negozi alimentari, dalle agenzie governative alle gioiellerie, dai professionisti alle cliniche ospedaliere, è davvero vasta la gamma di utenti che possono servirsi di Whatsapp Business.

Che cosa cambia in concreto

Whatsapp offre la possibilità di restare in contatto con i propri clienti in maniera vantaggiosa, dal momento che non impone alcun costo.

Un’app di messaggistica che spedisce dei messaggi di servizio può far sì che gli sms, che hanno un costo, risultino ridondanti.

Nel momento in cui un’impresa ha l’opportunità di inviare dei messaggi di marketing ai clienti non coinvolgendo un fornitore di telecomunicazioni, ci può essere un cambiamento all’orizzonte.

La differenza tra Whatsapp e Whatsapp Business sta anche nell’approccio alla comunicazione, senza dimenticare che anche gli utenti finali traggono vantaggio dalla provenienza nota del servizio: il che rende più semplice filtrare lo spam.

Le funzionalità standard di Whatsapp

Per mezzo dei profili aziendali, i clienti vengono messi nelle condizioni di accedere alle informazioni di cui sono in cerca, come per esempio l’indirizzo fisico, il sito web o l’indirizzo di posta elettronica del negozio.

Al tempo stesso è possibile verificare eventuali descrizioni supplementari, che aiutano a definire e a identificare la natura e le caratteristiche di ogni singola attività.

Un’altra differenza tra Whatsapp e Whatsapp Business sta nel fatto che nel secondo caso i clienti sanno di interagire con un’attività verificata.

Come avere Whatsapp Business

Viste le modalità con le quali il servizio di Whatsapp Business è stato progettato, è necessario rispettare dei requisiti particolari.

In primo luogo occorre avere uno smartphone dotato di sistema operativo Android, mentre al momento la funzionalità non è garantita per chi ha un iPhone.

Ovviamente per registrarsi al servizio c’è bisogno di un numero di telefono, che diventerà il numero con il quale si interagirà con i clienti.

Può essere utile prendere una SIM nuova e usare un numero diverso rispetto a quello privato, per una questione di praticità ma non solo: Whatsapp, infatti, permette di collegare a ogni account un unico numero.

Di conseguenza, qualora un numero sia già impiegato per Whatsapp non vi si può ricorrere anche per Whatsapp Business.

Cosa fare se si ha una SIM sola

A questo punto, evidenziata la differenza tra Whatsapp e Whatsapp Business, si può iniziare a sfruttare il servizio.

Ma se si hanno uno smartphone solo e un’unica scheda SIM?

In questa eventualità, i dettagli dell’account Whatsapp attuale devono essere spostati, e non copiati, sul proprio profilo Whatsapp Business.

Pur avendo installate sullo smartphone tutte e due le app, infatti, sul telefono si potrà usare solo una o solo l’altra.

Questo è il motivo per cui si raccomanda di comprare una scheda SIM diversa e un altro telefono, sempre che non si abbia uno smartphone dual SIM.

Nel caso in cui si gestisca un’attività con una SIM separata, infine, basta trasferire nella nuova app di Whatsapp Business l’account Whatsapp di quella SIM, in modo da poter iniziare a usufruire di tutte le funzionalità extra che ci sono.