Guida alla local SEO

/

Il posizionamento locale è uno strumento molto utile per le piccole imprese: il 46% di tutte le ricerche su Google riguarda attività locali, e l’86% degli utenti utilizza Internet per trovare una piccola impresa locale. Questi dati parlano dell’importanza di posizionare correttamente la tua attività per attrarre il pubblico vicino a te.

Questa guida ti aiuterà a capire il funzionamento della local SEO e ti offre 5 consigli per ottimizzare al meglio la tua attività e raggiungere anche quella grande fetta di utenza che si serve della ricerca locale. Se la seguirai, noterai fin da subito grandi miglioramenti nel posizionamento.

  1. Crea e ottimizza la tua scheda su Google My Business
  2. Assicurati che dati siano sempre aggiornati e corretti
  3. Fai un’analisi dei competitor e delle parole chiave
  4. Ottimizza URL, title, description e contenuti
  5. Ottieni backlink da directory locali

Crea e ottimizza la tua scheda su Google My Business

Per un’azienda è molto utile avere un profilo Google My Business. Questo servizio è offerto gratuitamente da Google per dare alle aziende maggior visibilità nella propria zona.

Per ottimizzare al meglio il profilo della tua azienda, devi innanzitutto verificare il tuo profilo. Una volta fatto, il motore di ricerca ti concederà un ambito spazio nella barra laterale della ricerca locale.

Per ottenere risultati migliori, ottimizza la tua scheda inserendo il nome della tua attività, l’indirizzo esatto, le foto del tuo locale, i servizi offerti e tutti gli altri dettagli possibili.

Inoltre grazie alla funzione Google Post, potrai comunicare ai clienti le ultime novità e gli eventi (offerte, promozioni ecc.) eventualmente in programma.

Infine, il miglior sistema per aumentare l’interesse è il dialogo che potrai creare tramite le recensioni: al fine di migliorare l’immagine della tua azienda, nonché la posizione nella classifica di Google, ti sarà molto utile invitare i tuoi clienti a lasciare delle recensioni, a cui dovrai rispondere con gentilezza e sincerità, in modo da ringraziare o risolvere qualunque problema sollevato.
Questo in generale, vale anche per tutti i profili social della tua azienda.

Assicurati che dati siano presenti, aggiornati e corretti

Non c’è niente di peggio, per un potenziale cliente, che scoprire che la posizione o gli orari di apertura del tuo negozio non corrispondono alla realtà: la perdita del cliente è praticamente assicurata. Per rimediare accertati di aver inserito sul tuo sito e sulla tua scheda Google my Business, informazioni corrette, complete e aggiornate, modificandole quando è necessario.

Inoltre, non dimenticarti di indicare sempre sul tuo sito, l’indirizzo completo, nonché i recapiti telefonici e gli orari di apertura dettagliati.

Assicurati che le informazioni di contatto che inserirai nelle pagine del tuo sito, corrispondano esattamente ai dati inseriti sulla scheda Google my Business.

Fai un’analisi dei competitor e delle parole chiave

Una volta gettate le basi, non limitarti ad aspettare di vedere cosa succede, ma fai un controllo completo del tuo sito e della tua scheda per capire dove intervenire per correggere eventuali mancanze. Inoltre, non trascurare i tuoi concorrenti: confrontare il tuo sito con il loro è un ottimo modo per individuare e correggere eventuali punti deboli trasformandoli in punti di forza.

Esegui una ricerca per individuare le migliori parole chiave geolocalizzate su cui concentrarti. Strumenti come SEOzoom, ubersuggest o lo strumento di pianificazione delle parole chiave di google ti saranno molto utili.

Fare una ricerca delle keyword potrebbe sembrare un’operazione complessa, ma con l’aiuto di una guida diventerà molto più semplice. A tal proposito ti lascio il link a questa guida che reputo molto completa.

Ottimizza URL, title, description e contenuti

I contenuti sono fondamentali per aiutare il tuo sito a posizionarsi su Google. Puoi sfruttare il tuo blog per creare contenuti che contengano parole chiave geolocalizzate e migliorare la tua autorità agli occhi di Google.

Non fermarti solo ai contenuti, ma inserisci le parole chiave geolocalizzate, anche all’interno dell’URL, dei titoli e delle descrizioni. Es. www.tuosito.com/idraulico-torino/

Ottimizza i meta tag:
Scrivi dei titoli (title) e delle description utili che descrivono i contenuti delle tue pagine e che invogliano gli utenti a cliccare sul tuo sito. Includi sempre le parole chiave geolocalizzate e rispetta il limite di 60 caratteri per il title e 155 per la description.

Ottieni backlink da directory locali

I link in entrata, soprattutto se da fonti autorevoli e ben conosciute, rivelano a Google che la tua attività è autentica e valida. In questo caso, ottenere dei link da directory locali potrà migliorare sensibilmente il posizionamento del tuo sito. Sfrutta gli spazi gratuiti offerti da siti come pagine gialle e altre directory locali per creare l’anagrafica della tua azienda e inserire il link del tuo sito.

Ogni città può avere delle directory dedicate, per questo per individuarle ti basterà fare una semplice ricerca. Mentre queste, sono le directory locali più famose a livello nazionale dove poter creare la propria scheda: