Web Marketing per i medici

/

Tra i professionisti sanitari, ad oggi, il ricorso ad attività e strategie di web marketing è ancora marginale. Nella maggior parte dei casi, il medico acquisisce i suoi pazienti mediante il passaparola e c’è la percezione che il web non influenzi le scelte dei pazienti.

Probabilmente il passaparola è davvero il metodo principale con cui un paziente sceglie un medico, ma chi non effettua almeno una rapida ricerca su internet riguardo al curriculum del medico scelto?

Se non è ancora matura la volontà di pubblicizzare i servizi medici, è ormai chiara la necessità di essere quantomeno presenti su internet. Le possibilità per i medici di presidiare il web sono molteplici, ma avere almeno un sito personale è fondamentale.

Siti web per medici

In molte specialità, specialmente quelle ospedaliere come la chirurgia, i professionisti non considerano la presenza web fondamentale. La fama ed i riconoscimenti vengono acquisite dai professionisti, mediante la presenza in autorevoli convegni, sia come spettatori che come relatori. Il web viene ancora considerato come un luogo poco professionale in cui è giusto esserci, ma non è utile mettersi troppo in vista.

Forse la scarsa considerazione del mezzo è legittimamente dovuta alla presenza di fake news ed articoli privi di ogni fondamento scientifico, ma difficili da identificare per l’utente medio. Se oggi è piuttosto facile individuare una fake news, andando a verificare la fonte o consultando altri canali, nel caso di articoli medico-scientifici, è molto difficile per il cittadino, capire se c’è un fondamento scientifico. Chi non è un medico, non ha le conoscenze necessarie per verificare le fonti.

Forse per questi motivi, la maggior parte dei medici si limita a presidiare il web con il proprio sito internet, quasi sempre curriculare, in cui ci si limita ad esporre la propria esperienza e la propria formazione.

Canali pubblicitari per medici

L’ordine dei medici suggerisce ai propri iscritti di mantenere un alto profilo ed il decoro nell’esercizio della professione. Per questo motivo, la maggior parte dei medici non promuove la propria attività. Solo alcune specialità risultano più orientate al marketing. Queste sono ad esempio la chirurgia plastica, la dermatologia ed i trattamenti estetici che necessitano di un medico per essere eseguiti.

Negli ultimi anni, con la nascita di strutture sanitarie che offrono servizi a prezzi concorrenziali con il Sistema Sanitario Nazionale, sono nati parallelamente alcuni portali che fano da collettore per i medici ed offrono agli utenti, una selezione di professionisti in base alle esigenze e alla località.

Il luogo è fondamentale: a meno che non si tratti di problemi eccezionalmente gravi, i pazienti tendono a ricercare il medico, nelle vicinanze. Questi portali chiedono all’utente di compilare una semplice casella di ricerca, come su Google e forniscono poi una lista di medici attinenti alla richiesta, che si trovano nelle vicinanze.

I medici iscritti a queste piattaforme possono essere recensiti dagli utenti.

Portali per la promozione dei medici

I portali per medici, molto spesso, offrono un servizio a pagamento. Il professionista paga una quota fissa mensile per essere iscritto, oppure gli viene prelevata una fee sulla prestazione acquisita mediante il portale. Nella maggior parte dei casi, viene offerta al medico una vera e propria piattaforma, che consente sia di compilare una propria scheda ed un proprio profilo, sia di gestire le richieste e gli appuntamenti, mediante un’area riservata.

I portali si occupano anche della promozione del medico e pubblicizzano il profilo del professionista nelle aree in cui opera e per le keywords affini alla sua specialità.

Come per qualsiasi canale web, è opportuno effettuare costantemente ottimizzazioni e fine-tuning delle informazioni presenti nella scheda.

La promozione per medici fuori dal web

Come abbiamo detto, il passaparola è ancora un notevole veicolo di marketing in ambito medico. I pazienti, spesso, chiedono consiglio a familiari o amici, riguardo al professionista che possa risolvergli un problema di salute. Difficilmente si affidano al web come prima scelta.

Per questo, nella strategia di marketing di un medico, non devono assolutamente mancare gli strumenti classici, come il classico biglietto da visita, o la cartellina da dare al paziente con all’interno il referto o le ricette.

Sebbene ormai inflazionati in tutti i settori del commercio, questi strumenti permettono di lasciare qualcosa all’interno delle case dei pazienti e contemporaneamente facilitare la conservazione di ricette e referti che altrimenti andrebbero dispersi.

Anche la partecipazione ad eventi filantropici organizzati da enti benefici è un ottimo mezzo per farsi conoscere in ambito medico. Esistono molti eventi di beneficienza dove un medico può effettuare gratuitamente delle visite, anche specifiche. In queste occasioni, le persone, potranno avere il piacere di conoscere di persona il medico.

La promozione mediante l’adesione a studi associati

Visitare all’interno di uno studio già avviato, consente di intercettare dei pazienti che si rivolgono allo studio, senza aver preventivamente scelto un medico specifico. Si rilevano molte strutture in rete che fanno promozione geolocalizzata, promuovendo i servizi e non i medici. Ne abbiamo selezionata una per svolgere una analisi delle strategie utilizzate: Il Centro Ecografico Chirurgico di Pisa.

Questo centro, oggetto della nostra analisi, è situato a Vecchiano nello stesso edificio di un poliambulatorio. Il centro è gestito da due dottoresse che, oltre alla competenza nella professione medica, hanno dimostrato una forte attenzione al marketing. Biglietti da visita, volantini, partecipazione a convegni e contatti diretti con gli ospedali della zona.

Per promuovere una struttura medica, oltre alla bravura nel marketing, serve anche un ottimo prodotto, che si differenzi dagli altri. A meno che non si tratti di chirurghi di fama mondiale, nella maggior parte dei casi, per patologie semplici, ogni medico ha l’esperienza sufficiente a diagnosticare e curare. Nel caso del Centro Ecografico Chirurgico di Pisa, invece, notiamo che il servizio si differenzia dagli altri studi ecografici.

Leggendo le pagine del sito, si apprende che le ecografie presso questo centro, vengono svolte da chirurghi specialisti e non da ecografisti generici. Questo consente di offrire un consulto medico e chirurgico approfondito al termine dell’ecografia. Il paziente, invece di uscire dall’ambulatorio con un semplice foglio in mano da far vedere al medico di famiglia, ha un vero e proprio consulto medico. Si tratta quindi di un servizio che si differenzia dalla concorrenza e pertanto riesce ad essere molto appetibile in termini di marketing e promozione.

Il marketing, quando la base del prodotto/servizio è forte, è decisamente solido. Nel caso di marketing in ambito medico, oltre alla strategia promozionale, è molto importante offrire dei servizi al passo con i tempi, semplici da fruire e di qualità più alta rispetto alla concorrenza.

Nel centro ecografico preso in esame, hanno attuato molte delle strategie possibili per la promozione, senza sovraesporre i medici che fanno parte dello staff ed esponendo invece i servizi professionali dello studio, che si differenziano ampiamente dagli altri.